Test: calcola il rischio di carie dentale nel bambino

In un bambino sono molti i fattori da analizzare per capire quale sia il rischio di presentare una carie dentale. Puoi trovare qui la prima parte del test

Valutare la carie dentale nel bambino 4: con quale frequenza vengono spazzolato i denti del vostro bambino?

Due volte al giorno – Basso rischio

Una volta al giorno – Rischio moderato

Meno di una volta al giorno – alto rischio

I dentisti raccomandano di lavare i denti almeno due volte al giorno per ripulire questi dal cibo e dalla placca. Le carie, non possono nascere senza i carboidrati che si trovano in molti alimenti. I batteri hanno bisogno dello zucchero presente nei carboidrati per produrre acidi, che intaccano i denti.

La placca è una sostanza morbida, appiccicosa che si attacca ai denti. Esso contiene batteri e altri microrganismi, aggregati insieme con pezzetti di cibo. La placca comincia a formarsi subito dopo un dente che è terminata la procedura di spazzolamento dei denti. Questo è il motivo per cui è importante spazzolare i denti regolarmente, continuamente.

Valutare la carie dentale nel bambino 5: i denti del vostro bambino vengono lavati con un dentifricio al fluoro?

Sì – da basso a moderato rischio

No – Alto rischio

Le carie si formano quando i batteri nella bocca producono acidi che provocano minerali a percolare dei denti. Questi danneggiano lo strato esterno del dente, lo smalto. Il fluoro aiuta a sostituire i minerali che si perdono e rafforza i denti. E ‘importante utilizzare un dentifricio contenente fluoro.

Siate cauti su come il bambino usa il dentifricio al fluoro. I bambini infatti rischiano di ingoiare il dentifricio, invece di sputare e sciacquare come dovrebbero. Bisogna perciò utilizzare solo una piccola quantità di dentifricio ed evitare dentifrici aromatizzati che potrebbero favorire la deglutizione con il loro gusto piacevole

Valutare la carie dentale nel bambino 6: il vostro bambino ha usufruito di sigillature?

Sì – Basso rischio

No – Rischio moderato

I sigillanti sono rivestimenti protettivi realizzati in materiale resinoso, che sono inseriti sulle superfici di masticazione dei denti permanenti (molari e premolari). I solchi e fossette di questi denti sono difficili da pulire ed a alto rischio di carie dentale nel bambino.  Si tratta di un ambiente perfetto per la crescita dei batteri che causano la carie.

I sigillanti coprono i solchi e fessure e rendono la superficie di masticazione più liscia, con conseguente difficoltà da parte del cibo di rimanere sui denti. Al vostro bambino possono essere applicate più sigillature contemporaneamente in una stessa visita odontoiatrica.

Valutare la carie dentale nel bambino 7: quante volte il vostro bambino va dal dentista in un anno?

Una o due volte l’anno – Basso rischio

Mai – Alto rischio

Uno dei modi migliori per mantenere i denti del vostro bambino in buona salute e per prevenire la carie dentale nel bambino, è quello di portare regolarmente il bambino da un dentista o igienista dentale.

Questi potranno controllare i denti e la bocca del bambino e suggerire modifiche alle abitudini che possano mantenere la bocca del bambino più sana

Anche se i denti del vostro bambino sembrano star bene, è una buona idea portarlo dal dentista ogni sei mesi, o almeno una volta all’anno. Il dentista può aiutare anche nel comprendere lo stadio di sviluppo del bambino e capire come questo stia crescendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − quindici =